La guida: SMS marketing nel 2020 - cos'è e come farlo

Nel 2020 l’SMS marketing è più efficace che mai. L’SMS marketing è utilizzato dalle aziende per vendere, fidelizzare, acquisire clienti.
Sms marketing
31 Gennaio 2020

L’SMS marketing è un tipo di marketing diretto che si serve degli SMS (Short Message Service) per veicolare messaggi commerciali, promozionali o informativi. L’SMS marketing è utilizzato da aziende, attività ed enti con l’obiettivo di aumentare le vendite, fidelizzare ed acquisire nuovi clienti.

Abbiamo iniziato con una definizione di SMS marketing, perché è importante avere ben chiaro di quello che andremo a parlare in questo articolo. E a questo punto sei pronto per leggere la prima importante informazione: nel 2020 l’SMS marketing è più efficace che mai, è al massimo della sua potenza. In altri termini, al top della forma.

Hai capito bene: l’attuale panorama digitale ha trasformato “i banali SMS” in uno dei principali strumenti di comunicazione.
Come mai? Procedi nella lettura e passa al primo paragrafo, troverai interessanti dati a conferma di quanto detto 🤓

Ecco cosa troverai in questo articolo:

1. SMS marketing: i dati nel 2020
2. SMS marketing o WhatsApp: togliamoci il dubbio
3. SMS marketing: quali obiettivi puoi raggiungere

4. SMS marketing: come raccogliere i numeri di cellulare

5. SMS marketing: come scrivere l’SMS che funziona
6. SMS marketing: scegliere la piattaforma
7. Tutto chiaro? Buon SMS marketing!


Se preferisci la versione video, eccola:

La guida: SMS marketing nel 2020 - cos'è e come farlo

Nel 2020 l’SMS marketing è più efficace che mai: l’attuale panorama digitale ha trasformato “i banali SMS” in uno dei principali strumenti di comunicazione. Come mai e quali sono le best practice?

SMS marketing: i dati nel 2020

Perché l’SMS marketing nel 2020 è più efficace che mai? Risponde Tech Jury con alcuni dati significativi:

  • Il 66% della popolazione mondiale riceve SMS (gli SMS arrivano anche senza l’accesso ad Internet e questo è un enorme punto di forza!)
  • Il 75% dei consumatori ritiene utile ricevere SMS da aziende a cui ha lasciato il consenso
  • Gli SMS hanno un incredibile tasso di apertura: il 98%
  • Gli SMS hanno un tasso di risposta superiore del 209% rispetto alle chiamate, e-mail o Facebook
  • Il 90% degli SMS viene letto entro 3 minuti dalla consegna
  • I consumatori riscattano coupon inviati via SMS 10 volte in più rispetto ad altri tipi di coupon


Un altro dato da SMSEagle: ogni giorno nel mondo vengono inviati 23 miliardi di SMS, pari a 270.000 SMS al secondo! Mentre tu stavi leggendo questo dato, sono stati inviati questi 1 milione di SMS, è un numero davvero importante 😮 Questo a dimostrare che l’SMS non è per nulla morto con l’avvento degli smartphone: anzi!

Basti pensare che dal 2015 al 2017 l’SMS marketing è cresciuto del 92% nel B2C (Business to Consumer) e del 197% nel B2B (Business to Business), come riportato da Rebrandly.

Sono dati sconvolgenti? Forse no, mettendo in conto che il 64% della popolazione mondiale possiede uno smartphone, mentre solo il 48% ha accesso a Internet. Inoltre, gli SMS hanno un tasso di risposta maggiore del 209% rispetto alle email.

Attenzione: ciò non significa che le email non sono un buon canale di comunicazione o che l’SMS marketing è l’unico tipo di marketing che funziona. Come tutto, il giusto sta nel mezzo ed è proprio il giusto mix di canali e strategie che porta i risultati. Fondamentale però è NON escludere gli SMS dalla propria strategia, perché (come largamente dimostrato da questi dati) sarebbe una grande opportunità persa.

SMS marketing o WhatsApp: togliamoci il dubbio

E se stai pensando a WhatsApp come alternativa agli SMS, sciogliamo subito ogni dubbio. Partiamo dal presupposto che nulla è “giusto” o “sbagliato”, semplicemente a seconda dei nostri obiettivi esiste un canale più efficace dell’altro.

4 limiti da valutare prima di usare WhatsApp Business

💬“Posso usare WhatsApp per comunicare con i clienti?”



Quando scrivi ad amici e parenti, sicuramente WhatsApp vince sugli SMS, perché il tuo obiettivo è scambiare dei messaggi di testo, audio, video, foto senza limiti di caratteri, spazio o di qualsiasi altro tipo. WhatsApp è perfetto, mentre in questo caso gli SMS sono molto limitanti (ed ammettilo, anche a te ricordano un po’ quando finivamo i messaggi nel nostro piano tariffario e dovevamo bloccarci, perché avevamo raggiunto i 100 SMS disponibili quel mese 😉 ).

Ma nel dialogo tra azienda e cliente vale tutto ciò? Il fatto che le conversazioni private si siano spostate principalmente su WhatsApp (o altri strumenti di messaggistica istantanea come Telegram, Direct o Messenger) ha giocato a favore dell’SMS marketing. Nei nostri smartphone oggi arrivano moltissime notifiche e email, ma pochissimi SMS.

Inoltre, su WhatsApp è ❌vietato inviare messaggi promozionali (così come su Messenger), come descritto nei Termini di Servizio dell’App. Questo significa che se vuoi inviare un messaggio WhatsApp ai clienti per avvisarli dei saldi, il tuo account probabilmente verrà bloccato.

Altro contro: non puoi programmare i messaggi in base a date o appuntamenti, e quindi non potrai mai inviare un messaggi WhatsApp promemoria o per augurare buon compleanno (come invece puoi fare con gli SMS).

Per questo, nel mondo business è preferibile usare gli SMS, fatta eccezione per alcuni casi come la richiesta ordini.
Se vuoi approfondire l'argomento, leggi: > 4 limiti da valutare prima di usare WhatsApp Business

SMS marketing: quali obiettivi puoi raggiungere

Ci siamo. Siamo arrivati al punto clou: gli obiettivi. Già, perché ogni azione di marketing per essere definita tale deve partire da un obiettivo, che dovrà poi essere misurato alla fine di ogni campagna (in gergo markettaro parliamo di misurazione delle KPI - Key Performance Indicator, in italiano indicatore chiave di prestazione).

Con l’SMS marketing puoi raggiungere tre marco-obiettivi: vendere, fidelizzare e acquisire nuovi clienti. Proviamo ad entrare nel dettaglio di ciascuna voce, per capire meglio cosa significa.

SMS marketing per vendere

Quando parliamo di SMS marketing con obiettivo vendita, ci riferiamo a tutta quella serie di SMS che puoi inviare tu come azienda per stimolare i clienti a compiere l’azione di acquisto.
In questa categoria rientrano tutti gli SMS per i saldi come:

“[nome cliente] inizia il 2020 facendo grandi affari! Da noi -30% di sconto su tutto l’abbigliamento e calzature, solo fino al 7 febbraio. Ti aspettiamo!”

Anche quando invii un coupon sconto il tuo obiettivo potrebbe essere quello di vendere. Per esempio, una valida strategia per “ripescare” i vecchi clienti è dedicare loro uno sconto personalizzato: un incentivo all'acquisto sempre valido e di successo.

[nome cliente], nuovi stupendi arrivi in negozio. Abbiamo riservato per te un coupon di 10€ presentando il codice D9RTK in cassa. Le novità ti aspettano, e noi pure!

O ancora, in occasione di ricorrenze specifiche come 🎄Natale o 💕San Valentino, ti consigliamo di proporre delle idee regalo e comunicarle ai clienti via SMS (per avere la certezza che le leggano!). Anche questo è un ottimo incentivo all’acquisto, perché proponi una soluzione facile e veloce alla loro esigenza di comprare il regalo perfetto:

"[nome cliente], a San Valentino, fai sentire il tuo partner unico, amato e coccolato. Regala il trattamento Love, un massaggio davvero particolare con varie fasce di prezzo. Tutte le info qui: vqui.it/w/p11Son"

Hai visto il link alla fine del messaggio? Prova a cliccare! Quella che ti si apre è una landing page, una pagina web che puoi inserire gratuitamente nei tuoi SMS. In questo caso, la landing page serve per spiegare in maniera più dettagliata il trattamento Love. In altri contesti può esserti utile per inserire le offerte in corso, mostrare le immagini dei capi o raccogliere i dati dei clienti (questo lo vedremo dopo 😉 ). Come vedi, l’SMS marketing è perfetto per stimolare gli acquisti: un messaggio breve e conciso (precisamente 160 caratteri) per stimolare il cliente a venire in negozio, con la sicurezza che venga letto.

SMS marketing per fidelizzare

L’SMS marketing è un ottimo strumento di fidelizzazione, perché ti consente di instaurare un rapporto diretto e personalizzato con ciascun cliente.

Una strategia sempre valida è l'invio di coupon sconto via SMS: i clienti si sentiranno "premiati" nel ricevere uno sconto rivolto proprio a loro, apprezzeranno questo gesto e saranno più propensi a valutare positivamente la tua attività (e ad acquistare da te). Ecco un esempio di SMS:

[nome cliente], grazie per essere dei nostri: presenta il codice MKJ32E in cassa ed avrai subito uno sconto del 20% sull’acquisto. Ti aspettiamo!

Altra idea? Stabilisci una connessione personale con i clienti. Invia loro un SMS nei "grandi momenti": compleanno, anniversario, ricorrenza. Consiglio: nell'augurio, inserisci un buono regalo o codice sconto, sarà molto apprezzato:

Tanti auguri [nome cliente]! Domani festeggia il tuo compleanno con noi: ti regaliamo una cena per 2 al prezzo di 1. Chiamaci al 0437 30419 e prenota, non vediamo l’ora!

Ovviamente, non potrai ricordarti il compleanno di tutti i clienti ed inviare a mano un SMS. Le piattaforme di SMS marketing come la nostra, ti offrono la possibilità di programmare i messaggi in relazione ad una data. Ecco che sfruttando la marketing automation potrai inviare SMS compleanno puntuali ed efficaci.

Rientrano nella sfera della fidelizzazione anche gli SMS informativi, come i promemoria appuntamento o avviso scadenza.
Per esempio, se la tua estetista il giorno prima dell’appuntamento ti invia un SMS per ricordartelo, non può che farti piacere (e il vantaggio della parrucchiera è di evitare i buchi in agenda). Altro caso: la tua agenzia di assicurazioni ti invia un SMS promemoria per ricordarti che la polizza dell’auto sta per scadere. Grazie al cielo te l’hanno detto o ti saresti dimenticato: anche qui, obiettivo fidelizzazione raggiunto! E tutto grazie all’SMS marketing.

Non può mancare, infine, la strategia di fidelizzazione per eccellenza: i programmi fedeltà digitali, ovvero delle tessere che permettono al cliente di accumulare punti acquisto dopo acquisto ed ottenere particolari sconti, gadget o prodotti.
Digitali perché offrono ✅svariati vantaggi rispetto alle tradizionali tesserine cartacee, tra i quali la possibilità di impostare una vera e propria strategia di SMS marketing con obiettivo fidelizzazione.

Perché i programmi fedeltà digitali hanno successo: il caso Starbucks

Le tessere fedeltà cartacee hanno lasciato il posto a quelle digitali. Perché? Ce lo dimostra Starbucks, con il suo record di vendite.



In poche parole, proponi al cliente di aderire al programma fedeltà, raccogli i suoi dati (tra cui il numero di cellulare) e in automatico gli arriverà un SMS con la sua tessera fedeltà personale, che potrà consultare via smartphone.

Ora potrai impostare degli SMS automatici in base ai punti accumulati, per esempio stabilire che quando il cliente raggiunge un punteggio tra i 5 e i 10 punti gli arrivi un messaggio di questo tipo:

“[nome cliente] ti mancano solo 7 punti per ottenere la maschera di bellezza. Vieni in negozio e con una spesa di soli 14€ te la regaliamo noi!”

Come vedi, anche in questo caso gli SMS sono il canale più idoneo per inviare comunicazioni di questo tipo: brevi, incisive e che stimolano una call to action chiara.

SMS marketing per acquisire nuovi clienti

Infine, gli SMS possono essere usati in differenti strategie volte all’acquisizione di nuovi contatti (i cosiddetti lead), con l’obiettivo che diventino clienti (possibilmente fedeli).
L’adesione al programma fedeltà è sicuramente una delle strategie più efficaci, perché ci permette di ottenere il contatto del cliente e immediatamente inserirlo in un flusso di marketing automation volto alla fidelizzazione.

Esistono anche altri modi per acquisire i contatti e di questo parliamo nel prossimo paragrafo. È importante però sottolineare che una volta ottenuto il numero di cellulare, devi essere pronto a gestirlo 😉 Cosa significa?

  • Scegli una piattaforma che ti permetta di inviare in automatico, subito dopo aver ricevuto il numero di telefono, un SMS di benvenuto al cliente, in cui spieghi come annullare la propria iscrizione al servizio. Di solito viene fornito dalla piattaforma un link di opt-out (disiscrizione). È un’accortezza che farà piacere all’utente, perché si sentirà di poter fare “dietrofront”. Allo stesso tempo, non saranno in molti ad annullare immediatamente la propria iscrizione, perché se ti hanno lasciato il contatto un motivo c’è 😊 Questa operazione non risulterà controproducente a tuo SMS marketing, anzi, sarà conferma della serietà della tua azienda

  • Non abbandonare il contatto: ti ha lasciato il suo numero? E allora usalo! Oltre al programma fedeltà (e ai messaggi ad esso legato), sfrutta bene le tue carte e studia una strategia di SMS marketing mese per mese.
    Abbiamo creato una tabella di possibili SMS da inviare nel corso dell’anno, 📩scaricala!
    Inoltre, se hai raccolto la data di compleanno programma già l’SMS compleanno usando le automazioni.

Messo in chiaro che una volta acquisito il contatto deve essere gestito al meglio, andiamo ora a vedere insieme come raccogliere i numeri di cellulare.

SMS marketing: come raccogliere i numeri di cellulare

Ok, sei pronto per iniziare la tua strategia di SMS marketing. Starai pensando: “bene, ma se non ho i numeri di cellulare dei miei clienti, come faccio?” E hai perfettamente ragione! Vediamo insieme come fare.

La prima cosa che devi sapere è che per inviare SMS (e qualsiasi altra comunicazione, come le email) è obbligatorio avere il consenso del destinatario. Hai mai sentito parlare di GDPR? È la nuova normativa europea entrata in vigore il 25 maggio 2018, che disciplina il trattamento dei dati personali da parte di aziende ed Enti Pubblici in un’ottica di trasparenza, semplificazione e unificazione tra Paesi.

La raccolta di numeri di cellulare e altri dati (nome, cognome, email, data di nascita…), così come l’invio di comunicazioni, sono quindi materia di GDPR. Ma cosa devi fare per essere a norma? Non ti preoccupare, non è difficile e non è materia oscura. Semplicemente, ecco cosa dovrai fare:

1. Crea l’Informativa Privacy della tua attività: se raccogli dati personali dei clienti la prima cosa importante è scrivere la privacy policy, un documento utile all'utente per comprendere i suoi diritti, dove, come e con che finalità verranno usati i suoi dati. Per aiutarti a stendere la privacy policy, puoi partire dal modello che trovi nella piattaforma e personalizzarlo.
✅ Non sei ancora iscritto a Smshosting? Inizia gratis e ottieni subito 5 SMS di prova

2. Gestione dei consensi: anche qui, la nostra piattaforma ti aiuta nella raccolta dei dati, perché tutti i nostri strumenti di lead generation (leggi definizione) sono GDPR-friendly. Ciò significa che usando Smshosting raccogli i numeri di cellulare in conformità alla normativa europea.

La lead generation è un'azione di marketing che consente di generare una lista di possibili clienti interessati ai prodotti o servizi offerti da un'azienda. (fonte: Wikipedia)

3. Affidati ad una piattaforma sicura! Presta attenzione a dove carichi i dati dei tuoi clienti e leggi attentamente la privacy policy. La nostra piattaforma Smshosting ti assicura la totale sicurezza dei dati e informazioni personali: ti guidiamo nel raccogliere i dati in conformità con la normativa e NON cediamo i dati a terze parti. Questi sono principi fondamentali sui quali siamo irremovibili.

Quando scegli la piattaforma per le tue campagne di SMS marketing assicurati che sia a norma di GDPR e che ti supporti nella raccolta dei dati a norma.

Strumenti per raccogliere i contatti

Fatta questa premessa, vediamo subito come ottenere nuovi contatti a cui inviare SMS. Ci sono diversi metodi e strategie, che puoi utilizzare contemporaneamente per aumentare l’efficacia della tua campagna di lead generation. Eccoli:

  • Utilizza le landing page per raccogliere le prenotazioni del tuo locale, le iscrizioni ad un evento o promuovere l'ottenimento di un coupon sconto. Diffondile con una sponsorizzazione Facebook o Google, o nei canali che preferisci.
    Ogni landing page ha un proprio QR code, potresti anche pensare di stamparlo in volantini e cartoline da inviare e diffondere a chi potrebbe essere potenzialmente interessato ai tuoi prodotti/servizi.
  • Se disponi di un sito web, aggiungi in home page o in pagine specifiche un form di iscrizione, in cui richiedere numero di cellulare e altre informazioni. Con Smshosting, puoi creare il modulo personalizzando i campi a tuo piacimento.
  • Puoi usare l’App di Smshosting (è gratuita) e raccogliere comodamente numero di telefono, email e altri dati dei clienti in negozio, fiere o eventi. Novità: grazie al riconoscimento vocale i dati si inseriranno usando esclusivamente la voce, senza scrivere nulla.
  • Mettiti nei panni del cliente: se per i tuoi acquisti ti venissero regalati dei premi, saresti disposto a lasciare i tuoi dati? A questa domanda il 97% dei nostri clienti ha risposto sì. Ecco che la Fidelity Card è un ottimo modo per raccogliere i dati dei clienti.
  • Crea un manifesto da appendere in vetrina o in luoghi frequentati, che invogli il tuo target ad inviare un SMS ad un numero specifico (chiamato numero di ricezione). Grazie ad un processo automatico, troverai questo contatto nel tuo database
  • Raccogli nome, numero di telefono ed altro con appositi form cartacei, da far compilare nel tuo punto vendita o durante particolari eventi. Questa ultima opzione è quella meno consigliata, perché dovrai poi trascrivere tutti i dati nella piattaforma di invio SMS. La nostra alternativa consigliata è l’App per iscrivere i clienti.

Altro consiglio: indipendentemente dallo strumento che sceglierai, è preferibile sempre offrire “qualcosa” all’utente in cambio dei suoi dati. Se non dai un motivo, perché mai dovrebbe darti informazioni personali?

Le due principali alternative sono:

  • Un coupon sconto: quando il cliente ti lascia il contatto, gli arriva in automatico un SMS o un’email con un codice sconto personalizzato da utilizzare nel prossimo acquisto
  • Un lead magnet, ovvero un contenuto, un incentivo, insomma quel “qualcosa” che stimola il tuo cliente tipo a lasciarti i dati, come l’email o il numero di cellulare, per ricontattarlo in seguito. Ecco un articolo in cui ti spieghiamo meglio cos’è un lead magnet e come crearlo

    Acquistare un database: sì o no?

    Quando si parla di SMS marketing, molto spesso ci si chiede se abbia senso o meno acquistare un database “pronto”.
    Prima domanda: è legale? Sì, lo è. I numeri di cellulare contenuti nei classici database che trovi online sono lì perché l’utente (in maniera consapevole o meno) ha dato a qualcuno il consenso al trattamento dei propri dati da parte di terzi. Così facendo, il suo contatto è stato “venduto” alle società che creano i database (per farla semplice e breve).

    L’acquisto di queste liste potrebbe essere utile per andare poi a “scremare” chi è interessato alla tua attività ed inserirlo in una lista contatti di tua proprietà. In che modo? Ecco l’esempio di una concessionaria auto che vuole promuovere la possibilità di prenotare un test drive gratuito:

  • Acquista un database di utenti profilati (zona, genere, età)
  • Invia a tutto il database un SMS di questo tipo:
    MITTENTE: Concessionaria XYZ (usa il mittente personalizzato)
    TESTO SMS: “Sappiamo quanto sia importante effettuare un test drive prima di acquistare un'auto. Scori di più e prenota ora un test drive grauito: https://vqui.it/w/8coFDn”
  • Chi compila il form, spunta l’informativa privacy e da il consenso marketing al trattamento dei dati. In questo caso, ecco che questi utenti possono essere inseriti automaticamente in una lista contatti di proprietà della concessionaria.

In conclusione, l’invio a database acquistati può essere uno dei metodi di lead generation, purché si pratichi una scrematura di chi è interessato, altrimenti rischierai di inviare anche a chi non è minimamente interessato a te. Questo abbasserà di molto il tasso di conversione delle tue campagne di SMS marketing e potrebbe causare un effetto boomerang, ovvero far percepire il tuo brand come “spammoso”.

SMS marketing: come scrivere l’SMS che funziona

SMS è l’acronimo di Short Message Service, ovvero “servizio di messaggi brevi”. La prima caratteristica indiscussa dell’SMS è appunto la sua brevità: 160 caratteri. Ciò significa che con poche parole devi essere incisivo e invogliare il cliente a compiere l’azione che desideri, come venire in negozio ad acquistare per i saldi. Ecco 3 consigli utili per scrivere un SMS efficace:

  • Usa il mittente personalizzato, ovvero un alias alfanumerico di 11 caratteri che corrisponde al nome della tua attività. Il destinatario riconoscerà chi gli ha inviato il messaggio e riuscirai così a trasmettere subito una sensazione di fiducia. La tua non risulterà quindi un’invasione, ma verrà subito percepita come un’informazione da leggere che potrebbe risultare un vantaggio.
    Guarda questo breve video per vedere come impostare il mittente personalizzato:

Inviare SMS con mittente personalizzato

Le piattaforme di invio SMS da web, come Smshosting, ti danno la possibilità di usare il nome della tua azienda/negozio/attività come mittente dell'SMS (es. Nature Spa), ovvero un Alias alfanumerico. Come fare? In questo video tutorial lo vedremo insieme.



  • Usa i campi personalizzati: inserisci il nome del cliente nel messaggio. Non devi scriverlo tu “a mano”, ma se nel tuo elenco dei contatti hai raccolto anche i nomi, con i campi personalizzati puoi impostare che lo inserisca la piattaforma. In automatico. Vedere il nome proprio scritto in un SMS promozionale rende la comunicazione meno “pubblicitaria” e più coinvolgente.
    Ecco un breve video per capire come inserire i campi personalizzati nell'SMS:

    Come impostare i campi personalizzati negli SMS

    In questo video vediamo come personalizzare in modo dinamico il testo dell'SMS, in modo che il testo arrivi diverso per ciascun destinatario.



  • Call to action: ogni campagna di SMS marketing deve avere un preciso invito all’azione. Cosa vuoi ottenere? Scrivilo forte e chiaro! Inserisci un coupon sconto per incentivare i clienti a venire in negozio e monitora chi viene con il tracciamento dei coupon. O ancora inserisci nell’SMS il link ad una landing page e traccia chi clicca sul link. Potresti anche inserire il numero di telefono per ricevere una prenotazione, o semplicemente scrivere “ti aspettiamo!”.
    L’importante è che il tuo SMS abbia un capo e una coda, chiari e inequivocabili.



Per ottimizzare l’efficacia dell’SMS, ci sono inoltre alcune norme da rispettare riguardo l’orario di invio🕒. In breve:

  • Evita il lunedì
  • Non inviare negli orari di pranzo o cena o comunque quando tu stesso non vorresti ricevere una telefonata
  • il giovedì ed il venerdì tra le 14:00 e le 17:00 sono le giornate più indicate per invitare i propri cliente a far vista al vostro negozio nel fine settimana.

Altri tip utili sul momento 🕒migliore per inviare un SMS li trovi in questo articolo

SMS marketing: scegliere la piattaforma

Una domanda che spesso ci viene posta è: ma posso inviare questi SMS dal mio cellulare, sfruttando il mio credito mobile? La risposta è no. E qui è un no secco 😉

Questo perché per fare SMS marketing necessiti di una piattaforma di invio SMS professionale che ti permetta di fare l’invio massivo a liste, programmare gli SMS, inserire i campi personalizzati, il mittente personalizzato, tutte azioni che con lo smartphone non è puoi fare.

Inoltre le piattaforme di invio da web come Smshosting ti permettono di raccogliere i dati in un unico luogo: per ogni contatto andrai nel tempo a raccogliere sempre più informazioni, con l’obiettivo di creare poi campagne sempre più mirate.

Nel web troverai diverse piattaforme di invio SMS. Fai le tue valutazioni e scegli il servizio che più fa per te, valuta bene le caratteristiche di ciascuno! Giusto per darti qualche informazione, ecco cosa troverai in Smshosting:

  • invio SMS, anche con automazioni legate alla data e agli appuntamenti di Google Calendar
  • creazione di landing page (1 landing page gratuita con l’acquisto di un pacchetto SMS)
  • gestione mittente personalizzato e infiniti campi personalizzati
  • statistiche SMS
  • App per raccolta contatti (anche con la voce)
  • Form web per raccolta contatti
  • supporto h 24/7 via telefono, chat online e email
  • contenuti formativi gratuiti sempre aggiornati (tutorial, webinar, video e blog)



Tutto questo è incluso nella piattaforma GRATUITA: paghi solo il costo degli SMS che invii (ecco i prezzi degli SMS). Se desideri, puoi anche acquistare il Piano Premium, che costa 14€ + iva al mese e ti consente di avere in aggiunta:

Tutto chiaro? Buon SMS marketing!

In questa guida abbiamo voluto approfondire diverse tematiche legate all’SMS marketing e ora hai tutti gli strumenti per iniziare!
Ricorda: nel 2020 l’SMS marketing è più efficace che mai. Dacci dentro e portati a casa i risultati che la tua attività merita 😉💥

Inizia con la tua prima campagna di SMS marketing, nessun canone!🔥

Prova gratis senza vincoli
Promo +10% Extra Credito SMS
fino a fine mese.

Compilando il modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo l'informativa Privacy. Leggi informativa.