Fidelity card: a cosa servono (e consigli per creare la tua)

Le fidelity card sono molto efficaci, ma è necessario capire bene come funzionano e a cosa servono, perché portino davvero risultati. Ecco una guida completa per sciogliere ogni dubbio!
Fidelity card
30 Novembre 2021
Le fideliy card sono uno strumento molto efficace e diffuso. Però spesso succede che negozi ed attività utilizzino le fidelity senza una strategia strutturata e senza degli obiettivi ben chiari.
Un esempio? La pizzeria che consegna ai clienti una tesserina di carta su cui fare i timbrini. Non raccoglie il contatto del cliente, non traccia nulla e consegna la tessera. Il cliente la mette nel portafoglio e poi chissà se mai si ricorderà di averla. 😅
Cosa non funziona in questa strategia? La pizzeria non riuscirà a monitorare i risultati, non saprà esattamente quante tessere sono in circolazione, se un cliente è attivo o meno, qual è la spesa media di ciascun cliente e non potrà ricontattare i clienti per incentivarli a tornare.
Ecco: la cosa fondamentale prima di proporre alla tua clientela le fidelity card è avere ben chiaro quali obiettivi ti consentono di raggiungere e in che modo gestire il programma fedeltà per avere risultati. Come al solito, non ti preoccupare perché abbiamo preparato una guida completa sul tema fidelity card, loyalty program e tutto quello che ci va dietro 😊 Iniziamo!

Indice:
Cosa sono le fidelity card
A cosa servono le fidelity card?
Tipologie di fidelity card (e costi)

Gestione fidelity card
Come promuovere il tuo loyalty program
Esempi di fidelity card: prendi spunto

Come strutturare il tuo programma fedeltà
E ora crea la tua fidelity card!
Se preferisci la versione video eccola:

Fidelity card: a cosa servono (e consigli per creare la tua)

Le fidelity card sono molto efficaci, ma è necessario capire bene come funzionano e a cosa servono, perché portino davvero risultati.

Cosa sono le fidelity card

Fidelity card = tessere fedeltà, cioè programmi per fidelizzare i clienti. Le fidelity card si basano su un semplice meccanismo: premiare i clienti fedeli per incentivarli ad acquistare dal tuo negozio (e non dalla concorrenza). Più un cliente acquista, più viene premiato con sconti o premi. fidelity_card_sconto_dedicato Vendere a chi è già tuo cliente costa meno che acquisire nuovi clienti, per questo moltissimi brand - come ad esempio Starbucks - investono in programmi fedeltà. Qualche dato sulle fidelity card?

  • L'84% dei consumatori afferma di essere più propenso a rimanere fedele a un brand che offre un loyalty program (fonte Shopify)
  • Il 66% dei clienti dichiara di essere influenzato nel comportamento di spesa dalla possibilità di ottenere premi (fonte Shopify)

Ma quali obiettivi ci consentono di raggiungere le fidelity? Probabilmente non te li aspettavi, vediamoli insieme nel prossimo paragrafo 😊


Crea ora la tua fidelity card. Prova gratis per 30 giorni, senza carta e senza rinnovo




 

A cosa servono le fidelity card

Come spesso diciamo, ogni azione che facciamo nel marketing deve avere sempre dei chiari obiettivi. Solo così possiamo stabilire i KPI, Key Performance Indicator, ovvero quei parametri da tenere "sotto controllo" per capire se stiamo lavorando bene.
Nel caso delle fidelity card i KPI potrebbero essere: numero di tessere mensili, incassi, numero di volte in cui i clienti tornano in negozio.
Ecco quindi a cosa servono le fidelity card:

  • Sono un ottimo stimolo per la lead generation, soprattutto nel local marketing. Raccogliere il contatto dei clienti è fondamentale, perché ci permette di inviare email e SMS arrivando in modo diretto. Le fidelity card sono perfette perché quando il cliente viene in negozio potete dire: se ti iscrivi al programma fedeltà, ricevi subito un coupon di 5€! oppure questo sconto è riservato solo ai clienti con fidelity card, vuole farla?

  • Ci consentono di avere informazioni precise sugli acquisti, per poter segmentare i clienti e inviare comunicazioni super efficaci. Per esempio, potresti selezionare chi ha speso + di 1.000€ nell'ultimo anno, chi ha speso fino a 500€ e chi ha speso meno di 100€ e inviare un SMS differente a ciascuna di queste categorie. filtro_spesa_contatti

  • Le fidelity card incentivano i clienti a spendere di più, perché più spendono più "guadagnano". I dati dimostrano che chi ha un programma fedeltà riesce ad aumentare lo scontrino medio e di conseguenza gli incassi.

  • Se i clienti sono contenti del programma fedeltà e dei tuoi prodotti/servizi, saranno stimolati a fare passaparola positivo. Parleranno bene della tua attività e saranno promotori del tuo brand. Un cliente fidelizzato e soddisfatto, è preziosissimo 💎

Tipologie di fidelity card (e costi)

Se stai pensando di creare una fidelity card per la tua attività, sicuramente starai valutando anche i costi da sostenere. Che si tratti di sconti, omaggi, coupon, accesso anticipato alle promozioni, quando gestisci un programma fedeltà dovrai sicuramente regalare qualcosa. Mettilo in conto, anche se in realtà il guadagno che avrai sarà superiore a questo piccolo investimento ❤️
Il secondo "costo" è legato alla gestione delle tessere fedeltà e qui iniziamo a ragionare sulle diverse tipologie di fidelity card.

Tessere cartacee

I primi programmi fedeltà si basavano su tesserine cartacee. Tornando all'esempio della fidelity card con i timbrini della pizzeria: il gestore non ha traccia delle fidelity, i clienti si dimenticano le tessere. Costo sostenuto: stampa delle fidelity, costo guadagnato: le fidelity non incidono molto sui guadagni, i clienti tornano al di là del programma fedeltà.
Qualche dato: una buona parte dei consumatori (44%) deve portare con sé dalle 2 alle 4 fidelity card (fonte Vibes) e il 43% afferma che avere le carte nel portafoglio è il più grande problema dei programmi di fidelizzazione (fonte CoreBroker).
Per approfondire tessere cartacee vs fidelity card digitali, leggi questo articolo > fidelity_card_cartacea

Fidelity card in plastica

Dopo le tessere cartacee, sono arrivate le fidelity card di plastica, tipiche per esempio dei supermercati. Queste tessere sono comode quando la rotazione dei clienti è alta e c'è la necessità che il software fidelity card sia collegato al punto cassa. Molte volte nei gestionali con un piccolo sovrapprezzo è collegato anche un programma fedeltà, ci sono però due grandi limiti di questo sistema:

  1. Il più delle volte NON è incluso un sistema di invio SMS e email per stimolare i clienti a tornare in negozio. Questo significa che dovrai appoggiarti poi ad un altro software per la gestione del marketing. Vale la pena per grandi catene, grandi supermercati, dove il marketing viene gestito a monte, ma non per i proprietari dei singoli negozi.
  2. Le tessere in pvc con banca magnetica non hanno costi propriamente bassi. Anzi. Simuliamo un acquisto su PixartPrinting, tipografia online con prezzi competitivi: 4.000 tessere costano più di 1.000€, ai quali devi aggiungere il costo del gestionale.

fidelity_card_pvc_costi

Il più delle volte i clienti aggiungono le fidelity card ad app come Stocard o il mobile wallet per smaterializzare la tessera e non dover portarla sempre con sé. Insomma, spendi tanto per le tessere e poi non vengono neanche usate 😅

Fidelity card digitali

La terza tipologia sono le fidelity card digitali, che puoi creare con Smshosting (o altri software). Cioè? Sono delle tessere che i clienti possono salvare sul proprio smartphone (nel mobile Wallet) 👇 fidelity_card_digitale Fermi tutti, potresti pensare: sì ok mi va bene per i clienti più tecnologici, ma per la signora di 70 anni? Nessun problema, quando registri un cliente alla fidelity card digitale:

  • viene inviato un SMS al cliente con il link della fidelity card per consultare i punti
  • volendo puoi anche stampare la tessera e il QR code collegato, così dai in mano qualcosa di "tangibile" al cliente
  • quando il cliente viene in negozio non serve che abbia con sé la tessera, basta che ti dica il suo nome e potrai assegnare lo stesso i punti!
Qual è il costo delle fidelity card digitali di Smshosting? Puoi provare gratis il servizio per 30 giorni, senza carta e senza rinnovo. Se ti piacciono, il costo è di 168€/anno o 16€/mese 😊 > Vai al listino prezzi

Prova gratis per 30 giorni Smshosting. Senza carta, senza rinnovo.




 

Gestione fidelity card

Come hai visto, le fidelity card digitali sono molto interessanti per attività come la tua. Entriamo ancora di più nel dettaglio e proviamo a capire come funziona la gestione delle fidelity card. Vedrai, è proprio semplice 😊

1 - ✅ Iscriviti e prova GRATIS Smshosting per 30 giorni. Senza carta, senza rinnovo. Alla fine del periodo di prova, decidi tu se acquistare o salutarci 👋

2 - Configura le impostazioni di base della fidelity card, ovvero:

  • nome della fidelity e informazioni del tuo negozio (es. orari, numero di telefono, indirizzo email, sito web... sono informazioni opzionali che però se inserisci i clienti le potranno vedere)
  • regolamento a norma di GDPR. Non hai un regolamento pronto? Non ti preoccupare, puoi usare il nostro template gratuito, che troverai nell'account 😊
  • quanto vale 1 punto (es. 1 €)
  • messaggio di benvenuto
  • form di registrazione contatti, che dovrai utilizzare per registrare i clienti al tuo programma fedeltà

Se vuoi, puoi seguire questo video per creare la tua fidelity card:

Come configurare una Fidelity Card digitale per fidelizzare i clienti

Hai deciso di creare la tessera fedeltà digitale del tuo negozio, ma non sai da che parte iniziare? Guarda questo breve video tutorial


3 - Inserisci i premi e decidi quanti punti sono necessari al raggiungimento di quel premio. Per ogni premio, poi, puoi impostare degli SMS automatici che ricordino al cliente di venire in negozio. Per esempio: "Ciao Chiara, ti mancano solo 10€ di spesa per ottenere la manicure omaggio. Vieni a trovarci!"

I messaggi automatici sono una delle cose più interessanti delle fidelity card digitali, perché come vedi sono personalizzati e stimolano davvero il cliente a venire in negozio! Li imposti una volta e poi non ci pensi più, meglio di così 😉 messaggi_automatici_fidelity_card

Una volta impostate tutte le regole, puoi iniziare ad iscrivere i clienti! Usa il form che hai creato con Smshosting, tieni un tablet, pc o smartphone in cassa e iscrivi i clienti che desiderano avere la fidelity card. É quello che fanno le grandi catene se ci pensi, come Conbipel o OVS.
A questo punto il cliente riceverà un SMS con il link alla fidelity card e tu avrai un nuovo contatto nel database.
Quando il cliente viene in negozio per effettuare un acquisto ti basterà chiedere nome e cognome oppure scansionare il QR code della sua tessera digitale et voilà, assegna i punti con un clic. assegna_punti_fidelity Nel momento in cui il cliente ottiene i punti necessari per riscattare un premio, riceve in automatico un SMS. Viene in negozio e tu segnerai quel premio come "utilizzato", sempre da Smshosting. É molto più semplice a farsi che a dirsi 😊

Se hai domande sulla gestione della fidelity card digitale, contatta senza impegno la nostra assistenza al numero 📞 0437 30419 oppure via email a assistenza@smshosting.it 📧



Prova gratis Smshosting per 30 giorni. Senza carta, senza rinnovo.




 

Come promuovere il tuo loyalty program

Ci siamo: hai creato la tua fidelity card, stai iniziando a proporla ai clienti in negozio, ma vorresti dare un'accelerata alle iscrizioni. C'è qualche consiglio? Ma certo che sì! Ecco la > guida completa per promuovere una fidelity card.
Proviamo a riassumere qui i punti salienti:

  • Rendi semplice l'iscrizione, anzi iscrivi tu i clienti in cassa, più semplice di così 😉

  • Dai uno stimolo inziale chiaro per aderire al programma fedeltà. Per esempio, Conbipel espone in negozio i prezzi per chi non ha la tessera e i prezzi per chi ha la fidelity card (che sono ovviamente scontati). Stessa cosa anche nell'e-commerce, come vedi nello screenshot qui sotto. Una strategia super interessante da cui prendere spunto ❤️ esempio_fidelity_card_conbipel

  • Quando invii newsletter ai clienti, inserisci in fondo un banner che incentivi l'iscrizione al programma fedeltà. Chi clicca, finisce sul form per registrarsi (quello che utilizzi anche in negozio per capirci).

  • Inserisci un tasto "Iscriviti alla fidelity card" anche nel tuo sito web

  • Promuovi la fidelity card anche con il tuo Facebook Marketing, quindi via libera a stories, post, video sia su Facebook che su Instagram 📢

Esempi di fidelity card: prendi spunto

Le fidelity card sono un'ottima strategia e per questo le grandi aziende e catene utilizzano spesso i loyalty program. Le attività locali come la tua non possono ignorare questo contesto, in cui i consumatori ricevono comunicazioni personalizzate e incentivi all'acquisto.
Il nostro consiglio è di attrezzarti e proporre un programma fedeltà ben strutturato. Per farlo, usa le fidelity card digitali di Smshosting e prendi spunto da questi esempi 😊

OVS Friends

Il programma fedeltà di OVS premia i clienti con esperienze, offerte speciali, buoni shopping e regali. Come funziona?

  1. Il cliente si iscrive alla fidelity card con un semplice form e riceve subito 5€ di benvenuto fidelity_card_form_esempio_ovs
  2. 1€ di spesa equivale ad 1 cuore (cioè un punto sulla tessera)
  3. Da 400 cuori (cioè 400€ spesi) il cliente riceve fino al 30% di sconto e premi a catalogo

esempio_fidelity_card_ovs

OVS classifica i premi in più categorie, dividendo sia per fascia di punti accumulati (es. da 0 a 599, da 600 a 999, da 1.000 in su) e per tipologia di regalo, per esempio buono shopping, bambini, uomo, donna, benessere, viaggi... fidelity_card_ovs_esempio_catalogo_premi

OVS ha un programma fedeltà molto strutturato, non farti spaventare se ti sembra complesso! Chiaramente si tratta di una realtà molto grande, ma abbiamo pensato potesse essere utile vedere un po' come gestiscono i punti, premi e categorie. Il tuo programma fedeltà può essere assolutamente mooolto più semplice 😊

Baby Card: la fidelity card di Chicco

Un altro esempio interessante è la Carta Fedeltà Chicco. Citando le loro parole: "sottoscrivi gratuitamente la Carta Fedeltà Chicco ed entra in un mondo di vantaggi pensati per te e il tuo bambino." esempio_fidelity_card_chicco Come funziona?

  1. Il cliente si iscrive gratis e riceve subito 20 punti in omaggio
  2. 1 punto per 1€ di spesa
  3. Promozioni esclusive per gli iscritti al programma
  4. A seconda dei punti accumulati, il cliente beneficia di vantaggi specifici. Per esempio, chi ha da 0 a 299 punti riceve in occasione del compleanno 10€ di buono, chi ha dai 300 ai 599 punti riceve 20€ di buono

Ecco la tabella riassuntiva di tutti i vantaggi che offre la fidelity card di Chicco: esempio_punti_fidelity_card_chicco

Ci sono alcune cose interessanti in questo programma fedeltà, proviamo a vedere quali:

  • la spedizione gratuita per chi è cliente fedele, se hai un e-commerce potrebbe essere carino!
  • regalo di compleanno, che puoi automatizzare impostando un SMS compleanno
  • promozioni esclusive e dedicate solo agli iscritti alla fidelity card


PCard, la fidelity card di Pittarosso

Pcard è la fidelity card di PittaRosso, rivenditore di calzature. L'iscrizione al programma fedeltà può essere effettuata dal cliente in cassa e 1€ di spesa equivale a 2 punti.
La gestione del premi è molto semplice, più punti accumula il cliente, maggiore è la percentuale di sconto che riceve:

  • 300 punti = buono sconto 10%
  • 600 punti = buono sconto 15%
  • 900 punti = buono sconto 20%
  • Ogni 300 punti successivi = sconto 20%

Inoltre Pittarosso invia ai clienti iscritti alla Pcard promozioni esclusive e dedicate via email e SMS. fidelity_card_esempio_pittarosso


Crea ora la tua fidelity card. Inizia gratis con Smshosting!




 

Come strutturare il tuo programma fedeltà

Come strutturare il tuo programma fedeltà?

  1. Scegli a quanti punti far corrispondere 1€ di spesa (nella maggior parte dei casi 1€=1 punto)
  2. Decidi se proporre dei regali, buoni acquisto o percentuali di sconto
  3. Crea la fidelity card digitale in Smshosting e inizia a iscrivere i tuoi clienti

Vuoi un esempio di chi utilizza le fidelity card di Smshosting? Michele, proprietario della pizzeria d’asporto Il Pomodoro 🍅 a Romano D'Ezzellino (Vicenza), ha strutturato il suo programma così:

  • Per ogni 5€ di spesa, il cliente riceve un punto nella tessera.
  • Quando il cliente accumula 10 punti, riceve in automatico un SMS con un omaggio di 4€, ogni 20 punti un omaggio di 9€ e così via.

Come ci ha raccontato Michele, molte pizzerie propongono una tesserina dove ogni dieci pizze che acquisti, te ne regalano una. Cosa succede? Che i clienti perdono la tessera nel portafoglio e si dimenticano di tornare. Con le fidelity card digitali, invece, il cliente riceve un SMS automatico che gli ricorda di tornare!

Un'altra testimonianza è quella di Stefano Boatti, titolare di Foto Digital Casteggio. Stefano ci raccontava che negli anni la sua foto-tipografia ha fatto vari tentativi di tessere fedeltà cartacee, ma sono morti perché non portavano risultati. “Stavamo quasi pensando di riprovarci, ma un giorno ho visto la pubblicità di Smshosting che proponeva fidelity card digitali e così, incuriosito, mi sono iscritto ed abbiamo iniziato”. esempio_fidelity_card_con_smshosting Nel giro di pochi mesi il programma fedeltà ha preso piede ed oggi sta continuando a crescere con successo.
La cosa interessante delle fidelity è la possibilità di inserire premi personalizzati, con un messaggio automatico che avvisa il cliente dei punti che mancano al raggiungimento del premio. È un ottimo meccanismo, perché non è invasivo, ma stimola il cliente a tornare in negozio.

E ora crea la tua fidelity card!

Ci siamo, ora è il tuo turno! Accedi al tuo account Smshosting o prova gratis per 30 giorni tutta la piattaforma. Senza carta, senza rinnovo.
Prova a smanettare e a creare il tuo programma fedeltà. Se hai dubbi o domande, la nostra assistenza è a disposizione: 📞 0437 30419
📧 assistenza@smshosting.it
💬 chat online

Prova gratis per 30 giorni
Senza carta, senza rinnovo.

Compilando il modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo l'informativa Privacy. Leggi informativa.

Ti piacciono i nostri contenuti?

Iscriviti al nostro canale Youtube ✅ Ogni settimana nuovi contenuti sul digital marketing