Il Loyalty Marketing che funziona è semplice,
come il pane

Il Loyalty Marketing, ovvero le azioni volte al mantenimento della fedeltà dei clienti, non va lasciato al caso. Fino a questo punto tutti siamo d’accordo, ma il vero problema è: come tenersi stretti i clienti?
Loyalty marketing
21 Agosto 2019
Un rapporto lungo e duraturo con i propri clienti è il sogno di qualsiasi azienda, si sa. Anche se molte volte tendiamo a ricercare nuovi clienti, piuttosto che prenderci cura degli attuali, dovremmo sempre ricordarci che un cliente fidelizzato è la più grande risorsa che qualsiasi brand possa avere.
Non solo perché tornerà ad acquistare da noi, ma perché parlerà di noi, ed innescherà quel fatidico passa parola positivo che ci porterà nuovi clienti, a costo 0.

Il Loyalty Marketing, ovvero l'insieme delle azioni volte al mantenimento della fedeltà dei clienti, è importantissimo e non va lasciato al caso. Fino a questo punto tutti siamo d’accordo, ma il vero problema molte volte è: cosa mi invento per tenermi stretti i clienti?

Ci sono degli errori da NON fare!

❌ L’errore più grave è “una tantum”.
Proprio per sua natura, la fedeltà è un rapporto che si costruisce di giorno in giorno. Per tornare alla metafora del titolo, il loyalty marketing è come il pane. Semplice, ma sempre in tavola, di giorno in giorno. Che non può mancare.
Non ci possiamo aspettare che un’azione spot una volta ogni tre mesi ci porti clienti fedeli. In quell’arco di tempo chissà quanti altri brand hanno corteggiato il mio cliente, che sicuramente nel frattempo avrà acquistato da altri.

❌Un altro errore è affidarsi solo ed esclusivamente ai contenuti social.
Cioè? L’esempio che ti porto è quello di un negozio di abbigliamento.
La proprietaria utilizza molto Instagram. Ogni due tre giorni pubblica nuovi outfit, una buona strategia (che potrebbe essere raffinata con Ads mirate) che da i suoi frutti. Riceve delle richieste su Direct e mantiene un buon livello di engagement organico.
Ma una volta che il cliente acquista, cosa succede? Assolutamente nulla.
😱

Continuerà a vedere le foto su Instagram, sempre che interagisca con i contenuti (altrimenti gli algoritmi del feed organico gli mostreranno proprio poco!).
Una strategia finalizzata più alla vendita fine a sé stessa, piuttosto che alla costruzione di un rapporto lungo e duraturo con i clienti. Ma cosa fare quindi?

Il segreto della semplicità

La cosa più logica per mantenere un rapporto nel lungo periodo, è anche quella vincente. Pensa ad un rapporto tra innamorati, che vivono i primi anni della loro relazione. Si scrivono, si sentono, più si raccontano più si avvicinano e si innamorano❤.

E questo è un po’ quello che succede con i brand. Il cliente quando viene ad acquistare fa il primo passo, il secondo step deve farlo l’azienda. Come? Ricontattandolo, con un incentivo. Se in una relazione sentimentale l’incentivo è l’avvicinarsi l’uno all’altro, cosa può essere d’appeal per un cliente?
Un premio o uno sconto dedicato sono il miglior incentivo che si possa proporre.
Ecco che entrano in gioco i programmi fedeltà, che accompagnano i clienti nella fase del post acquisto e li spingono a tornare in negozio più e più volte. Semplici, economici e con il grande vantaggio che si basano sulla marketing automation.
Facciamo l’esempio di un’estetica. La cliente acquista, compila un form digitale per avere la carta fedeltà con vantaggi esclusivi e torna a casa. Dopo qualche giorno, gli arriva un messaggio di questo tipo:

“Chiara, con una spesa di soli 20€ ti regaliamo un trattamento viso anti punti neri. Un piccolo pensiero per ringraziarti di averci scelto. Ti aspettiamo in negozio!”

E via via che accumula i punti, partono in automatico altri messaggi relativi ad altri premi. Le vendite aumenteranno, i clienti continueranno a tornare e parleranno sicuramente bene del brand.

Case study: Tigotà

Un esempio vincente di utilizzo del programma fedeltà è Tigotà, con la sua “Fidelitì Card”. La famosa catena di negozi per prodotti cosmetici e di cura della casa, propone ai clienti fedeli una tesserà fedeltà: lasciando i dati online o in cassa, si ottiene la Card, con il vantaggio di accumulare sconti esclusivi, premi dedicati e uno sconto del 20% nei successivi giorni al compleanno.

Ora tocca a te!

Tigotà è uno dei tanti esempi di tessere fedeltà che funzionano e stanno portando numeri in termini di guadagno al brand.
Se vuoi provare a creare il tuo programma fedeltà digitale con marketing automation, non perdere tempo e prova gratis la Fidelity Card di Smshosting (👉o scopri di più). I vantaggi?

  • Automation: assegna premi fedeltà ed invia messaggi automatici personalizzati sulla base delle azioni del singolo
  • Collegameto con mobile wallet: la carta fedeltà di qualsiasi negozio creata con Smshosting è installabile nei mobile wallet iOS e Android
  • Premi e punti personalizzabili: stabilisci tu quanti punti servono per ottenere un premio ed imposta i messaggi automatici (premi e messaggi illimitati)

PS. Se sei un consulente di marketing o gestisci un'agenzia, puoi rivendere il servizio a tuo nome ✅Maggiori informazioni

Sei pronto? Testa tu stesso questo potente strumento di fidelizzazione 🔥

Ricevi aggiornamenti e novità con la nostra newsletter!