Mailing list: cos'è e come crearla per la tua azienda

Cos'è una mailing list e a cosa serve? L'obiettivo di questo articolo è darti tutti gli elementi per creare la tua mailing list, a cui inviare newsletter e dem. Segui passo passo i nostri consigli e non avrai più alcun dubbio!
Mailing list
10 Gennaio 2023
Cos'è una mailing list?

Si tratta di una lista di nomi e indirizzi email che hanno richiesto di ricevere messaggi di posta elettronica da uno specifico mittente. Le mailing list possono essere utilizzare per inviare newsletter, DEM promozionali o altre comunicazioni e consentono alle aziende di rimanere in contatto con i propri clienti.

Quando il mittente è un'azienda, è impensabile appoggiarsi alle soluzioni messe a disposizione da Gmail, Outlook o altri provider di posta elettronica, perché non consentono di gestire l'invio di email multiple a liste numerose di utenti.

In questi casi la soluzione sono gli Email Marketing Software come Smshosting, che ti permettono di creare mailing list in modo semplice, ordinato ed efficace. Ci sono alcune piattaforme di email marketing che impongono dei limiti nel numero dei contatti da importare, aumentando il costo della piattaforma in base a quanti contatti ci sono nel database.
Smshosting non impone questa barriera e ti permette di importare illimitati contatti nelle tue mailing list gratuitamente, senza alcun costo aggiuntivo.

In questo articolo capiremo insieme cosa serve per creare una mailing list, come mantenerla efficiente e in salute e i trucchetti per aumentare il numero di iscritti sempre di più nel tempo.

Preferisci la versione video? Eccola 😊

Mailing list: cos'è e come crearla per la tua azienda

Cos'è una mailing list e a cosa serve? L'obiettivo di questo video è darti tutti gli elementi per creare la tua mailing list, a cui inviare newsletter e dem.

Perché avere una mailing list

Avere l'email dei clienti e potenziali clienti è molto importante per qualsiasi azienda, perché l'email marketing ti permette di costruire relazioni a lungo termine, trasformando estranei in clienti fedeli. Ovviamente questo processo non è immediato, ma con una buona strategia di lead nurturing e content marketing vedrai che è assolutamente possibile.

Costruire la tua mailing list è il modo più sicuro ed efficace per rimanere in contatto con clienti e potenziali clienti, perché sono dati che hai raccolto con il consenso e sono di proprietà della tua azienda. I profili social non sono di tua proprietà, sei solamente ospite di un servizio che da un momento all'altro potrebbe decidere di chiudere o bloccarti il profilo. Ricorda: avere tanti follower serve a poco, se poi non conosci a fondo quelle persone e non sai come raggiungerle!

Il consiglio che ci sentiamo di darti è avere a disposizione un luogo sicuro dove conservare gli importantissimi dati dei clienti, che ti permetta di gestirli al meglio e di poter comunicare con loro. Nel prossimo paragrafo ti guideremo alla creazione passo passo della tua mailing list.

Cosa devi sapere prima di iniziare

Prima di mettere le mani in pasta e capire come creare la tua mailing list, ci sono alcuni punti interessanti su cui soffermarsi un attimino.

  1. Il primo consiglio che ti vogliamo dare è quello di offrire sempre in cambio qualcosa per ottenere l'email, in questo modo i contatti saranno più propensi a lasciarti i propri dati personali. Si tratta del classico lead magnet, che può essere una risorsa gratuita tipo e-book, video o una checklist, un coupon sconto, l'iscrizione al programma fedeltà. esempio_form_lead_magnet

  2. Rendi semplice l'iscrizione: al momento del primo contatto richiedi le informazioni di base che possono essere nome, cognome, email. In un secondo step, quando il lead avrà acquisito più confidenza con il tuo brand, potrai richiedergli ulteriori informazioni. Ma non fare in modo che all'inizio questo lo blocchi.

  3. Prepara la welcome email (l'email di benvenuto) oppure una serie di benvenuto. Le prime email sono importantissime perché sono la prima impressione che lasci e sono un'occasione unica per far conoscere la tua azienda, visto che il tasso di apertura delle welcome email di solito è molto alto, attorno al 50% (tasso medio del 22%).

  4. Invia contenuti di valore, regolari e pertinenti. Non importa quanti iscritti hai alla tua mailing list: se ti hanno lasciato il loro contatto, si aspettano di ricevere qualcosa da te. Crea una strategia di email marketing efficace, alternando contenuti di valore, offerte dedicate, newsletter dove mostri e racconti le novità. Se vuoi qualche spunto, ti consigliamo di dare un occhio a questi 10 esempi di newsletter dai big brand 😉

  5. La variabile più importante da tenere in considerazione quando facciamo email marketing è la deliverability, cioè la recapitabilità delle nostre email. Per dirla in altre parole, se un'email non arriva a destinazione, non ci darà alcun risultato. Ecco che ancor prima di iniziare a raccogliere indirizzi email, ti consigliamo di leggere questi 9 consigli per migliorare la deliverability delle tue email 👉

Ora che abbiamo fatto un po' di chiarezza, siamo pronti per entrare nella parte pratica ed operativa di questo articolo: come creare una mailing list 👇

Come creare una mailing list

Per creare una mailing list la prima cosa da fare è affidarsi a un Email Marketing Software, come dicevamo prima. Anche Gmail o Outlook o altri provider consentono di creare mailing list (cioè dei gruppi di indirizzi email), ma non ti permettono di lavorare poi in modo professionale, di inviare newsletter grafiche e di raccogliere il consenso dei contatti a norma di GDPR. Insomma, usiamo questi provider per l'invio di email ad un nostro collega, amico o piccoli gruppi di persone.

Sul mercato troverai diverse soluzioni disponibili, come Smshosting, Mailchimp, SendInblue, Mailup. Scegli il servizio più adatto alle tue esigenze e budget.
Smshosting è una piattaforma italiana, che ti permette di gestire illimitati contatti senza costi aggiuntivi, in cui oltre all'email marketing trovi tante altre funzionalità come: SMS marketing, coupon digitali, landing page, fidelity card digitali, marketing automation, site tracking, lead scoring. Insomma, tutto quello che ti serve per comunicare con i tuoi clienti lo trovi qui ad un prezzo super competitivo 💪

Il primo passo per creare una mailing list con Smshosting è registrarti gratis al servizio, senza nessuna carta e senza alcun obbligo. Potrai iniziare da subito a raccogliere i contatti! 👇


Iscriviti gratis a Smshosting, senza carta e senza alcun obbligo!




 

1. Crea la lista contatti

Una volta creato il tuo account Smshosting, la prima cosa che ti consigliamo di fare è creare le tue liste contatti, ovvero i "contenitori" dove andare a catalogare e inserire i contatti. Le liste contatti sono molto utili perché ti consentono di suddividere la mailing list in gruppi con caratteristiche simili. Inoltre un contatto può appartenere anche a più liste. Per esempio potresti creare le liste:

  • Newsletter
  • Clienti
  • Potenziali clienti
  • Lead da Facebook Ads
  • Lead da store fisico

Un'informazione utile potrebbe essere "da dove arriva quel contatto" e quindi per esempio un lead potrebbe essere inserito in ben tre liste: Newsletter, Clienti e Lead da store fisico.
Smshosting ti permette di creare illimitate liste 👇 mailing_list

Un'altra funzionalità che ti può essere molto utile sono le "liste filtrate" ovvero la possibilità di segmentare i contatti in base ad alcune caratteristiche in comune. Per esempio puoi raggruppare in una lista filtrata tutte le clienti donne della provincia di Treviso, o segmentare i clienti per fasce di spesa se usi la fidelity card digitale.
I filtri sono semplici da usare e sono preziosissimi per aumentare l'efficacia del tuo email marketing, perché ti consentono di inviare l'email giusta al lead giusto. segmentazione_clienti_esempio

2. Importa i contatti

Hai già uno o più elenchi di email raccolte nel tempo con form cartacei? O magari utilizzi un'altra piattaforma di email marketing e vuoi passare a Smshosting?
Con un semplice clic puoi importare le tue mailing list, semplicemente organizzandole in file Excel o Csv e usando la funzione "Importa contatti". mailing_list_import

3. Crea un form raccolta contatti e condividilo

Non hai ancora contatti email di clienti o potenziali clienti oppure vuoi ampliare l'elenco esistente?
Con Smshosting fare lead generation è semplicissimo: ti basta creare un form raccolta contatti in pochi semplici clic. Ecco un video tutorial che ti spiega come fare e come impostare la risposta automatica quando l'utente compila il form:

Come creare un FORM CONTATTI a norma di GDPR [tutorial]

Vuoi creare un form contatti da inserire nel tuo sito web o da condividere nei canali social? In questo tutorial ti spieghiamo come farlo gratis con Smshosting.


Una volta creato il form raccolta contatti puoi decidere di condividerlo in vari modi:

  • Crea una landing page con Smshosting senza alcuna competenza tecnica, inserisci al suo interno il form e condividila nei canali social, magari abbinandoci anche un po' di budget pubblicitario per ottenere risultati migliori con le Facebook Ads, LinkedIn Ads oppure puoi collegarla ad una Google Ads con obiettivo lead generation. mailing_list_lead_generation

  • Scarica il qr code della landing page e inseriscilo in un manifesto da tenere nel punto vendita, con l'obiettivo di raccogliere l'email di chi viene in negozio. Per esempio, richiedi i dati per l'iscrizione alla fidelity card digitale: i clienti dovranno solamente inquadrare il qr code, compilare il form e riceveranno nel proprio smartphone in automatico la fidelity. mailing_list_con_fidelity_card

  • Per ciascun form raccolta contatti hai a disposizione uno script che puoi semplicemente copiare e incollare nel tuo sito web. In questo modo puoi raccogliere i contatti dal sito e trovarteli in automatico nella rubrica Smshosting. Ecco che quindi puoi realizzare la tua newsletter Wordpress o integrare il modulo in qualsiasi altro CMS. lead_generation_sito_web Oltre al classico modulo raccolta contatti, puoi inserire nel sito web anche i pop-up form o le floating bar che rimangono nella parte alta del sito: pop_up_lead_generation leaf_generation_form

Inizia ora a creare il tuo form raccolta contatti e dare il via alla costruzione della tua mailing list 💪 Iscriviti gratis a Smshosting e prova tutte queste funzionalità!


Prova gratis Smshosting per 30 giorni. Senza carta, senza rinnovo




 

Mailing list: qualità vs quantità

Uno dei parametri più importanti da monitorare nel tempo è lo "stato di salute" della nostra mailing list. Cosa significa?
Se il tuo database è di qualità, è stato creato in modo organico, senza acquistare email, hai in mano un elenco di contatti che sono effettivamente interessati alla tua attività, perché ti hanno lasciato il consenso esplicito ad iniziare un dialogo con la tua azienda. È un'opportunità straordinaria!

Quali sono le metriche o KPI da tenere in considerazione per misurare la qualità della tua mailing list?

  • Tasso di apertura: se le tue campagne hanno un tasso di apertura uguale o superiore al 22% (che è il tasso medio in Italia), puoi concludere che i contenuti che invii sono ritenuti interessanti dai tuoi contatti.

  • Tasso di disiscrizione: se un lead non è più interessato a ricevere le tue newsletter, potrebbe decidere di disiscriversi. Se il tasso di disiscrizione si aggira attorno al 2% per campagna, allora non ti devi preoccupare, è fisiologico. Se il tasso è più elevato, potrebbe essere utile rivedere la tua strategia di email marketing.

  • SPAM report: questo è il dato più grave, perché quando un contatto segnala la tua email come spam, questo influisce in maniera negativa sulla reputazione del tuo mittente email e quindi sulla tua deliverability. Ci sono alcuni 10 punti da rispettare per non finire in spam, che ti consigliamo di leggere.

Il tuo principale obiettivo quindi è avere un database contatti attivo, interessato alle tue email, che solo in questo modo ti consente di ottenere risultati in termini di vendite e fidelizzazione del cliente.

Un piccolo aiutino in più: per sapere quanto un contatto è attivo, in Smshosting hai a disposizione uno strumento molto interessante che è il lead scoring, ovvero un processo che consiste nell'assegnare/togliere dei punti ai contatti nel database (lead), in base al grado di interazione con le email inviate, il sito web oppure in base a caratteristiche demografiche.

Per esempio potresti decidere di assegnare 1 punto ogni volta che un contatto apre un'email, 2 punti ogni volta che clicca un link all'interno dell'email e togliere -5 punti quando l'utente di disiscrive alla tua mailing list. mailing_list_lead_scoring Usando poi le liste filtrate puoi creare dei filtri in base al punteggio e sapere quanti contatti hanno per esempio uno scoring tra lo 0 e il 10, tra il 10 e il 30, tra il 30 e il 50 e così via.
Queste informazioni ti permettono di inviare degli incentivi all'acquisto ai contatto con lo score più alto, che sono più interessati al tuo brand e quindi probabilmente più vicini al diventare clienti. mailing_list_segmentazione

Ed ora tocca a te!

A questo punto non ci resta che passare la palla a te, ricordandoti però che con Smshosting non sei mai solo!
Per qualsiasi domanda contatta la nostra assistenza, siamo a disposizione😊:
📞 0437 30419
📧 assistenza@smshosting.it
💬 chat online
🧑‍💻 prenota una demo gratuita


Ti ricordiamo che puoi provare gratis tutta la piattaforma per 30 giorni, senza carta e senza rinnovo. Inizia ora a creare la tua mailing list 💪


Prova gratis per 30 giorni
Senza carta, senza rinnovo.

Compilando il modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo l'informativa Privacy. Leggi informativa.

Ti piacciono i nostri contenuti?

Iscriviti al nostro canale Youtube ✅ Ogni settimana nuovi contenuti sul digital marketing