10 Newsletter esempi: prendi spunto dai big brand

Lasciati ispirare dai migliori esempi di newsletter: Fitvia, Foodsping, Zalando, Later, IBS, PhotoSì, MyProtein, Canyon, Canva, Apple.
Newsletter esempi
09 Settembre 2020
Stai per creare una newsletter, ma non sai bene come iniziare? La parte più semplice è sicuramente quella operativa: ti basterà usare una piattaforma come Smshosting per inviare una campagna in pochi minuti.

Il vero quesito è: come creare una newsletter che si distingua da quelle dei miei concorrenti? Se vuoi creare un’email davvero efficace, che faccia breccia nel cuore 💘 (e nella mente) degli utenti, ti consigliamo di leggere questo articolo.

Lasciati ispirare dagli esempi di brand che sanno il fatto loro – e che sono riusciti a trovare la chiave giusta per catturare l’attenzione. Chi con colori brillanti e foto mozzafiato, chi con un approccio minimal, chi con un copy studiato e d’effetto. Quello che accomuna questi esempi di newsletter è il loro SUCCESSO 😊 Ecco perché le condividiamo con te.

10 Newsletter Esempi: prendi spunto dai big brand

Stai cercando ispirazione per creare una newsletter davvero efficace? Se vuoi inviare un’email che faccia breccia nel cuore 💘 (e nella mente) degli utenti, ti consigliamo di guardare questi 10 newsletter esempi.

Scegli il giusto design

La parola chiave è coerenza. Quando realizzi la newsletter aziendale, tieni a mente il tuo brand, la tua attività. Per esempio, se il tuo sito web è colorato, con toni accesi e tinte calde🎨, non potrai creare una newsletter minimalista, con forme essenziali e testo semplice in bianco e nero🔲.

Perché? Questo “confonderebbe” i tuoi contatti, li disorienterebbe, invece che aiutarti a rendere il tuo marchio riconoscibile (e stamparlo forte e chiaro nella mente dei clienti). Ovviamente la regola della coerenza deve essere valida anche per i contenuti social, i volantini che stampi, tutto quello con cui la tua azienda comunica.

Ecco alcune best practice che ti consigliamo di seguire nella progettazione delle tue newsletter:

  • Utilizza immagini pulite e nitide, che abbiamo una risoluzione sufficiente. Non usare immagini pixellose e poco accattivanti. Puoi inserire i tuoi scatti, oppure dare un occhio ai siti che consentono di scaricare gratuitamente le foto (come Freepick o Pexels).
  • Scegli 1 o 2 font (caratteri tipografici) e usa sempre quelli
  • Rendi chiaro e ben identificabile l’invito all’azione (per esempio "Acquista ora" o "Leggi di più")
  • Se hai la necessità di inserire più di un invito all’azione, struttura una gerarchia, ovvero metti in maggior risalto la call to action principale, lasciando le altre in secondo piano (dopo negli esempi vedremo come fare)
  • Verifica la lunghezza della newsletter per assicurarti che non sia né breve, né troppo lunga
  • Una volta costruita l’email e inseriti i contenuti, fermati e ragiona bene sull’oggetto. Sarà l’elemento decisivo che spingerà l’utente ad aprire l’email, quindi non lo trascurare 😊 Ecco tutti i consigli per scrivere un oggetto efficace.

Se non hai famigliarità con le newsletter, ti consigliamo partire dai modelli a disposizione nel tuo account Smshosting (se non ne hai ancora uno, > crealo ora gratis). Ce ne sono davvero molti. Puoi partire da quello più vicino al tuo gusto e alle tue esigenze, e personalizzarlo con i tuoi contenuti.

In ogni caso, quando non sappiamo bene da dove partire, la cosa migliore è guardare degli esempi per avere un'ulteriore fonte di ispirazione.
Ecco 10 newsletter che per noi hanno vinto ⭐. Rimani ben concentrato e annota gli elementi che più ti colpiscono, e poi utilizzali come ispirazione per la tua newsletter!

10 Newsletter Esempi


1. Fitvia
2. PhotoSì
3. Canyon
4. Apple
5. IBS
6. Foodspring
7. Zalando
8. Later
9. Canva
10. OVS


1. Fitvia

Fitvia è un brand di prodotti legati al benessere, rivolti a chi vuole sentirsi in forma. Questa newsletter è particolare perché dedicata al lancio di un nuovo prodotto: il tè per le mamme in gravidanza.
Cosa è importante notare in questa newsletter?

  • il copy: non si parla di "donne incinte", ma "mamme in gravidanza". Una sfumatura sottile, che però racchiude nel termine mamma un universo, che è legato alla maternità, all'attesa, alle emozioni
  • le foto: la prima foto è relativa al prodotto (il nuovo tè) e poi abbiamo 3 foto di mamme. L'obiettivo è coinvolgere, far provare un'emozione a chi leggendo si rivede in queste immagini.
  • e sempre per coinvolgere, Fitvia usa un'espressione da cui puoi prendere spunto "sappiamo che". É un'affermazione delicata, ma se usata in modo corretto e "dosato" come in questo caso ci aiuta ad instaurare empatia con il lettore.
  • il colore predominante è l'arancio🧡, ed è stato ripetuto in tutte le parti della newsletter - ricordiamoci sempre la coerenza, anche nei colori!
  • il tasto della CTA principale (call to action, dell'invito all'azione) non è un semplice bottone, ma una spennellata di arancio, con la scritta "ACQUISTA". Un ottimo spunto per mettere in evidenza in modo originale l'azione più importante della newsletter.

2. PhotoSì

Un ottimo esempio di newsletter per i saldi? L'email di PhotoSì - servizio online di stampa foto, fotolibri, calendari online - lo è. Ecco perché:

  • in primo piano lo sconto "- 30% SU TUTTO"
  • subito dopo ci sono 5 fasce, ciascuna di un colore diverso (colori sempre coordinati - gli stessi colori del banner all'inizio) e ciascuna dedicata ad un prodotto differente
  • i prodotti sono "contestualizzati" nel mood estivo della newsletter
  • per ogni prodotto vediamo subito il prezzo originale ed il prezzo scontato (questo è molto importante per far percepire a colpo d'occhio il risparmio)
  • la newsletter chiude ancora con la call to action (invito all'azione) dell'acquisto. Testo grande, evidente, semplice.

    Non ti ha fatto voglia di stampare le foto delle ferie estive? A noi sì ☀

3. Canyon

Eleganza e semplicità, pochi colori e armonia. Questo è Canyon, brand tedesco di biciclette. Così come il sito, anche la newsletter riporta lo stesso stile🖤.

Cosa ci è piaciuto:

  • la foto iniziale, nera, che non si svela subito. Incuriosisce ed invoglia a scrollare lo schermo per vedere di più
  • i tasti grandi, pieni quelli delle Call to Action principali, solo con bordo le secondarie
  • le foto, di ottima qualità e coerenti con i colori scelti

Il design pulito è l'elemento chiave, che permette all'utente di focalizzarsi sui contenuti. Pochi ma d'effetto. Un ottimo spunto se lo stile minimal è nelle tue corde.


4. Apple

Altro esempio di newsletter cool, minimal, elegante è sicuramente questa di Apple.
Toni freddi, scaldati dai colori caldi e brillanti nello schermo del nuovo iMac. Informazioni base, di elevata rilevanza per chi può essere interessato all'acquisto. Ed infine un'accurata e studiata gerarchia dei contenuti e delle Call to Action:

  1. Acquista l'iMac
  2. Punti di forza del iMac
  3. Cosa puoi risparmiare con la permuta del vecchio computer
  4. Accessori
  5. Informazioni utili

5. IBS

Domanda: ti è mai capitato di inviare ai tuoi clienti un'email con auguri di Natale/Pasqua, o di buon Ferragosto o buon Primo maggio? Probabilmente sì. E non è un problema, se lo hai fatto con stile, e con testa.

Spieghiamoci meglio: inviare una newsletter ai clienti con scritto "Buon Natale e Felice Anno Nuovo" è bocciato❌, "a te e famiglia" ancora peggio🆘. Non farlo 🙏
Ormai gli utenti d'oggi sanno che non hai mandato quell'email solo a loro, sanno che non è un augurio personale. E nella maggior parte dei casi lo ignoreranno.

Dobbiamo ignorare le festività quindi? No, assolutamente! La cosa interessante è che possiamo usarle come spunto, come volano per dire qualcosa di più. Qualcosa che davvero interessi i nostri clienti.
In questa newsletter esempio di IBS, inviata proprio il 15 agosto, la famosa libreria online si gioca bene le sue carte 😏

  • Non sei a casa e vuoi ricevere un pacco? Ordina su IBS e ritira comodamente in uno fra gli oltre 14.000 punti di ritiro in tutta Italia, senza costi aggiuntivi
  • Voglia di leggere... adesso? eBook in offerta da scaricare subito!

Colta la palla al balzo dell'augurio, IBS ricorda ai suoi clienti che possono utilizzare il servizio dei punti di ritiro oppure acquistare un ebook da leggere immediatamente.


6. Foodspring

Foodspring è un'azienda che vende fitness food e alimentazione sportiva. Le loro newsletter ci piacciono per la chiarezza e il giusto equilibrio tra immagini e testo, che le rende scorrevoli e piacevoli da leggere, anche da dispositivi mobile.

La cosa che spicca all'occhio nella versione completa dell'email 👉 clicca qui per vederla è un nuovo elemento, che non abbiamo visto nelle newsletter precedenti: la GIF animata.

Le GIF animate catturano l'attenzione in modo più efficace rispetto ad un'immagine statica. Questo ci permette di migliorare le performance delle email, soprattutto il tasso di clic - che nel gergo dell'email marketing si chiama CTR (Click Trough Rate).
Per inserire una GIF animata nelle tue email:

  • scegli le foto/immagini che vuoi utilizzare nella GIF
  • se non ti occupi di grafica e non hai programmi specifici, puoi creare la GIF in maniera molto semplice da programmi online come Ezgif
  • inserisci la GIF nelle email semplicemente come se fosse un'immagine normale, vedrai che si caricherà come animata 😊

7. Zalando

Questa newsletter è uno spunto fantastico per negozi di abbigliamento 👗, e non solo.
Cosa ha fatto Zalando? Invece di proporre i capi uno ad uno, mette in evidenza tre STILI di abbigliamento "real life luxory". L'utente viene messo di fronte ad una scelta: 3 possibilità, 3 button diversi.
Starà a lui scegliere su cosa propendere.

Graficamente lo stile è pulito, linea verticale che divide la colonna di destra e quella di sinistra, che si alternano a foto/testo. Un esempio di come con pochi elementi si può creare un'email da voto 10.


8. Later

Stai cercando un modo diverso e creativo per incentivare gli iscritti alla newsletter a leggere il tuo blog?
Ci piace tantissimo come lo fa Later, un servizio per programmare e gestire i post social. Ecco perché lo abbiamo scelto come esempio:

  • Sono stati raggruppati 3 articoli in un'unica newsletter, incentriati ad un tema caro agli iscritti di Later: come avere foto BELLE per i propri social. Parti da un "problema" del tuo target, seleziona le risorse che possono aiutare a risolverlo e inseriscile nell'email. É un'ottima strategia!

  • L'altro elemento vincente di questa newsletter è il design. Le forme geometriche colorate sulle foto 🟧🟨🟩🟦 sono davvero originali e se usate con sapienza possono trasformare banali foto in una composizione che cattura subito l'attenzione. C'è armonia, nei colori, nelle scritte, nello stile. Come si dice, anche l'occhio vuole la sua parte 😉

  • Prendi spunto da Later e, se non cozza con il tuo stile comunicativo, inserisci qualche emoticon nel testo. Se usate in modo dosato, sono uno strumento interessante per facilitare la lettura.


9. Canva

Canva è uno strumento di progettazione grafica per consentire a tutti di fare grafica, anche a chi non ha competenze in tema. Per stimolare i registrati ad usarlo sempre di più (e passare all'abbonamento Pro), Canva invia ogni settimana dei consigli sui diversi strumenti a disposizione.

Come vedi, questa newsletter non è una noiosa guida, ma ci sono tre tip spiegati in modo semplice, con una GIF che a colpo d'occhio ci fa capire di cosa si parla.
E per ciascun consiglio c'è un tasto call to action, ovvero con un invito all'azione. Il testo del bottone non è un semplice scopri di più, ma è stato "personalizzato" a seconda della funzione:

  • "Usa questo modello per incorniciare"
  • "Trovalo e usalo"
  • "Riordina"

Indipendentemente dal tipo di prodotto o servizio che la tua azienda offre, prendi l'abitudine di inviare agli iscritti in modo costante consigli inerenti. Li aiuterà ad usare di più i tuoi prodotti, meglio, e a fidelizzarsi più in fretta.


10. OVS

Hai visto in quanti modi diversi possono essere usate le newsletter? Per finire la nostra carrellata di esempi, chiudiamo con un caso specifico: l'email di benvenuto.
Come spesso diciamo, è sempre più facile raccogliere contatti se offri qualcosa in cambio. E così fa OVS, regalando ai nuovi iscritti un buono da 25€. L'email di risposta automatica a chi si iscrive è questa:

Un'email breve, dal design semplice e minimale, dove spiccano gli elementi chiave:

  • Grazie per esserti iscritto
  • L'importo del buono (25€) e il codice coupon
  • Un tasto "Inizia il tuo shopping" che porta direttamente l'utente all'e-commerce

E se non hai un sito web? Lo puoi fare lo stesso, usando i nostri coupon sconto e invitando i nuovi iscritti a venire in negozio (e non nell'online store 😉)

Ora tocca a te!

Ci siamo, ci auguriamo che ti senta pronto per iniziare a progettare, costruire ed > inviare le tue newsletter!
L'ultimo consiglio che ci sentiamo di darti è di iscriverti alle newsletter di concorrenti e dei tuoi brand preferiti: tienile d'occhio e di volta in volta prova ad analizzarle "con occhio critico", come abbiamo fatto insieme ora.
Raccogli gli spunti e tieni a mente quello che non ti è piaciuto, così da evitare a tua volta "l'errore"❌.

Sperimenta, e poi analizza. Tieni sempre a mente che alla fine sono i risultati che contano: se le tue campagne non dovessero funzionare, fermati e capisci cosa non va. Potresti dover sistemare l'oggetto, o il design dell'email, o ancora i testi.

Buon lavoro 💪😊

Crea ora la tua newsletter ✅

Iscriviti GRATIS a Smshosting ed inzia subito!
Prova gratis senza vincoli
Promo +10% Extra Credito SMS
fino a fine mese.

Compilando il modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo l'informativa Privacy. Leggi informativa.