Marketing Case Study da raccontare: campagne per Decathlon e Nissan

Come ottenere risultati tangibili nel web marketing? Ecco due marketing case study raccontati da Luca Rallo, consulente, formatore e docente accademico e universitario in ambito social, social influencer.
Marketing case study
16 Aprile 2021
Come ottenere risultati tangibili nel web marketing? Ecco due marketing case study raccontati da Luca Rallo, consulente, formatore e docente accademico e universitario in ambito social, social influencer.

✅ Se preferisci guardare la versione video, eccola:

Marketing Case Study da raccontare: campagne per Decathlon e Nissan

Come ottenere risultati tangibili nel web marketing? Ecco due marketing case study raccontati da Luca Rallo

Indice:
Come funziona la collaborazione azienda-influencer
CondiVivi di Decathlon Italia: case study del monopattino giallo
Marketing case study: monopattino giallo in SERP
Altri spunti da Decathlon
Uefa Champions League con Nissan
Risultati campagna Nissan
Consiglio in chiusura

Luca Rallo è giornalista sportivo, fondatore di Brandtopia srl. Consulente di Social Media Marketing e Strategie Digitali per aziende, Enti di formazione, Agenzie di Comunicazione, liberi professionisti e pubblica amministrazione. Social influencer con oltre 100k follower. Docente per accademie e università per varie discipline inerenti il social media marketing, speaker per eventi nell’ambito del web marketing.

Come funziona la collaborazione azienda-influencer

Marta: Ciao Luca e benvenuto! In questa chiacchierata ci racconterai due case study che coinvolgono due importanti aziende - Decathlon e Nissan. Direi di iniziare e provare a trarre quanti più spunti possibili dal tuo racconto 😊

Luca: Grazie Marta! Sì, in questi anni ho avuto il piacere di intraprendere alcune collaborazioni ed esperienze molto belle, tra cui anche l'aver partecipato a due finali di Champions League, uno degli eventi più importanti anche a livello di comunicazione e marketing.
I due case study di cui parleremo oggi si riferiscono a Nissan e ad un altro brand che amo - Decathlon - con cui ho avuto la fortuna di collaborare in più di una occasione toccando tanti sport diversi come il basket, un’attività coi monopattini, golf e snorkeling.

Prima di iniziare con il racconto, ci tengo a sottolineare che quando intraprendiamo delle collaborazioni azienda/content creator è importante che si crei una collaborazione continuativa nel tempo: una sorta di lealtà, fiducia e condivisione di valori.
Mi è capitato che mi chiamassero dei brand di categorie che non erano nelle mie corde e quindi ho scelto di non accettare la collaborazione. Ecco, perché l'Influecer Marketing funzioni, è importante scegliere i creator giusti, allineati al nostro brand.

CondiVivi di Decathlon Italia: case study del monopattino giallo

Luca: Iniziamo dalla campagna con Decathlon Italia. Vi condivido la schermata di Twitter: il tweet che vedete è una foto di mia figlia che aveva allora due anni e menno, sul monopattino giallo di Decathlon. Decathlon quindi cosa ha fatto per lanciare questo nuovo monopattino? Ha contattato diversi blogger e li ha convolti a testare il monopattino con alcune attività nella propria città, chiedendo loro di scattare foto e di usare due hashtag:

  • l'hastag #B1monoraduno (B1 è il modello del monopattino)
  • e l'hastag #CondiVivi, creato da Decathlon e utilizzato anche per altre campagne. Questa è stata una scelta vincente, perché mantenere continuità con gli hashtag consente di poter rivivere tutte le esperienze dei vari utenti.

Un primo consiglio che mi sento di dare è quindi quello di usare gli hashtag come "contenitori di diversi contenuti social", che ci permettono di unire tutto lo storytelling aziendale su quel tema. Non cambiarlo per ogni campagna, scegline uno che possa essere trasversale anche a più campagne.
Nell'esempio di Decathlon l'hashtag #CondiVivi è stato utilizzato non solo per l’occasione, ma in generale per tutte le campagne sportive lanciate dall'azienda.

Oltre alla foto che vi ho mostrato, ho postato poi altri contenuti, tra cui un video sempre di mia figlia con il monopattino. Bene, questo tewwt video ha generato più di 56mila visualizzazioni e 3mila interazioni. Questo tweet è andato avanti per oltre un mese e questo è stato l'inizio di questa esperienza con Decathlon.

Marketing case study: monopattino giallo in SERP

Luca: Un’altra cosa che voglio farvi vedere è che se cerchiamo su Google “monopattino giallo” - che è il simbolo della campagna - tra le immagini vedi quella di mia figlia. Abbiamo inserito i tweet anche in un articolo blog di un mio collaboratore e come vedi siamo tra i primissimi risultati di Google, riuscendo a posizionarci molto bene per questa keyword generica "monopattino giallo" (prima ci sono solo Amazon e eBay): Una cosa che sicuramente ha aiutato è stato l'aver embeddato i tweet direttamente all'interno dell'articolo: chi arrivava dalla SERP, trovava proprio il tweet nell'articolo, come una sorta di storytelling. Questo ha dato una mano anche a livello di engagement del contenuto stesso, dandoci anche una mano a posizionarci. Luca: Una cosa interessante di Twitter, per chi non lo sapesse, è che quando cerchiamo dei contenuti su Google che ci riportano a Twitter, possiamo tranquillamente navigare nel social media senza essere loggati e quindi senza avere per forza un account. Twitter è uno dei pochissimi social che consente la visualizzazione e alcuni interazioni - come per esempio cliccare sugli hashtag - senza login.
Ecco, un mix di tutti questi fattori che vi ho raccontato, ha portato al successo incredibile della campagna del monopattino giallo.

Marketing case study: altri spunti da Decathlon

Luca: Un'altra esperienza che vi racconto sempre riguardante Decathlon è quando ad ottobre dell’anno scorso mi è arrivata una telefonata da parte di un collega di Milano che mi dice: "Ciao Luca, cerchiamo in Decathlon un blogger che sappia giocare a Basket". Ovviamente ho accettato perché sono più di 15 anni che sono coinvolto nella pallacanestro, ho giocato, sono stato direttore sportivo e giornalista.

É stato un evento bellissimo dove abbiamo anche conosciuto anche Jacopo e Francesco, due giocatori della nazionale in carrozzina con i quali abbiamo anche giocato a basket.
Ecco il tweet dove io sono in foto con loro, che ha fatto più visualizzazioni circa 281.000, numeri impressionanti. Sicuramente in questo è stata complice anche la particolarità del contenuto e il fatto che l’hashtag sia sempre lo stesso #CondiVivi.

Luca: Nel 2017 c’è stata l’altra esperienza legata al golf sempre con l’hashtag #CondiVivi, era un premio che Decathlon dava ai clienti che raccoglievano i punti con la tessera, regalavano esperienze in un centro sportivo invece che i soliti gadget. Nel 2018 c’è stata un’altra bellissima esperienza in viaggio a Sharm, dove mi hanno fornito alcuni accessori molto utili per questo viaggio in Egitto. Una muta, alcune calzature e ho fatto snorkeling con la maschera di Decathlon e ovviamente anche in questo caso ho twittato vari momenti del viaggio.

Per riassumere, quello che ha fatto Decathlon in queste campagne è stato:

  • coinvolgere vari blogger e influencer legati al mondo dello sport
  • richiedere di condividere contenuti usando un hashtag trasversale #CondiVivi (che ritroviamo in diverse campagne)
  • far vivere esperienze e mostrare attraverso lo storytelling da parte dei creator come Decathlon possa essere un perfetto compagno di avventure

Marketing case study: Uefa Champions League con Nissan

Luca: Per quanto riguarda Nissan, abbiamo intrapreso una collaborazione dal 2018 al 2020. Una delle esperienze in assoluto più belle ed interessanti che ho fatto è stata quella di partecipare alla finale di Champions League del 2018 a Kiev. Ecco un video che riassume questi cinque giorni indimenticabili:


Il racconto di questa esperienza su Twitter è iniziato quando ho avvisato il mio videomarker Giacomo che sarebbe dovuto venire con me. Giacomo ha postato il video della mia chiamata e da lì sono iniziati una serie di post, uno storytelling di tutto l'evento. Ci sono le foto della città che abbiamo visitato con una guida, il racconto della coppa, l’esperienza con i veicoli di Nissan, il coinvolgimento dei tifosi e lo scendere in campo. Abbiamo postato tantissimi contenuti live in quei cinque giorni, guardando i dati sono circa 120-130 tweet al giorno (questo numero comprende i retweet).

La cosa interessante è proprio il postare contenuti live: non è che vivo l'esperienza e dopo tre giorni la racconto, ma proprio un racconto live dalla mattina alla sera. Ed è questo che funziona.

Risultati campagna Nissan

Luca: In questa slide vediamo le visulaizzazioni dei 5 giorni dell’evento Nissan, tramite le Analytics di Twitter: Con il mio profilo ho fatto quasi 500.000 visualizzazioni, mentre il giorno della finale ho pubblicato 133 tweet, tra tweet nativi e risposte. Ho anche questa slide interessante che riguarda l’hashtag #innovateyourgame utilizzato da Nissan per la finale che ha avuto un utilizzo di circa 1.000 persone e una Reach di 3,8 milioni. Di questi 4 milioni circa 500.000 sono legati al mio profilo. Questi sono i risultati finali che ho presentato a Nissan alla chiusura dell’attività nel 2018 e che spesso utilizzo durante le mie docenze, proprio per mettere in evidenza il potere e la forza di Twitter nello storytelling e nell'influencer marketing.

Consiglio in chiusura

Marta: Per chiudere mi piacerebbe chiederti se hai qualche consiglio da darci sull’influencer marketing e sul social media marketing.

Luca: Intanto secondo me è importante essere se stessi, le persone interagiscono con noi perché ci conoscono e tramite i social scoprono chi siamo e cosa facciamo. Bisogna mantenere una certa lealtà nei confronti di chi ci segue e raccontare sempre noi stessi evitando di rendere le cose più patinate di quelle che sono. Alle persone piace vedere qualcosa di vero, quindi l’influencer marketing si sta spostando dai vip a profili veri che possono essere il vicino o l’amico che va a fare un’esperienza.
L’altro mio consiglio è di scegliere brand che hanno un’attinenza con i nostri interessi e in questo caso la collaborazione diventa molto più facile. Sarà sicuramente anche più spontaneo e più bello da vedere per chi ci segue.



Grazie mille Luca per il tuo prezioso intervento e per il tuo tempo 😊
Contatti di Luca Rallo 👇
Twitter
Instagram

✅ Stai cercando una soluzione per fare marketing? Smshosting è la piattaforma completa per gestire i lead e inviare comunicazioni via SMS e email. La nostra piattaforma include marketing automation, strumenti per lead generation, lead nurturing e customer loyalty. 👉Ecco come funziona

Prova gratis per 30 giorni
Nessun carta richiesta. Nessun rinnovo automatico.

Compilando il modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo l'informativa Privacy. Leggi informativa.

Ti piacciono i nostri contenuti?

Iscriviti al nostro canale Youtube ✅ Ogni settimana nuovi contenuti sul digital marketing